Accadde Oggi 19 maggio 1957:

Nasce il governo di Adone Zoli


Formato il nuovo governo guidato da Adone Zoli che ha ricevuto l’incarico il 16 maggio dal presidente Giovanni Gronchi.


19 maggio 1957 62 anni fa - accaddeoggi.it ©


Data l'instabilità politica persistente nei governi dell'epoca il Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi affida ad Adone Zoli (nato a Cesena il 16 dicembre 1887) l'incarico di presiedere un governo monocolore democristiano che sarebbe stato rimpiazzato dopo le elezioni politiche previste per l'anno successivo.

Zoli interpreta la volontà del capo dello Stato e raccolto l'incarico il 19 maggio forma il dodicesimo governo della Repubblica Italiana con Giulio Andreotti ministro delle Finanze, Paolo Emilio Taviani alla Difesa, Aldo Moro alla Pubblica Istruzione, Emilio Colombo ministro di Agricoltura e Foreste e con Oscar Luigi Scalfaro sottosegretario del ministero di Grazia e Giustizia.




Accadde Oggi - 19/05/1957


Se disponi di un profilo Facebook puoi utilizzarlo per commentare questa notizia



Oroscopo di oggi:






Il box gratuito per il tuo sito









E oggi: giovedì 19 Settembre...

    1783 – A Versailles dimostrazione della mongolfiera ai reali di Francia

    1876 – Melville Bissell brevetta una spazzola rotante per la pulizia dei tappeti

    1926 – Inaugurato lo stadio San Siro di Milano con l’amichevole tra Milan e Inter

    1934 – Arrestato Bruno Hauptmann, rapitore del figlio di Lindbergh.

    1952 – La caccia alle streghe americana di McCarthy investe l’attore Charlie Chaplin

    1955 – Rivolta di esercito e marina in Argentina: estromesso il presidente Peron


    0086 – Antonino Pio

    1898 – Giuseppe Saragat

    1926 – Carlo Fruttero

    1926 – Nini Rosso

    1928 – Adam West

Advertising

Switch to our mobile site

Usiamo i cookie.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, se per te va bene clicca su "Accetto".

Se lo preferisci puoi negare il consenso e continuare a visitare il sito: i nostri partner non terranno conto della tua visita ma vedrai pubblicità meno attinenti alle tue preferenze.


La nostra politica su cookie e privacy