-->


Accadeva il giorno 19 maggio del 1957:

Nasce il governo di Adone Zoli


Formato il nuovo governo guidato da Adone Zoli che ha ricevuto l’incarico il 16 maggio dal presidente Giovanni Gronchi.


19 maggio 1957 62 anni fa - accaddeoggi.it ©


Data l'instabilità politica persistente nei governi dell'epoca il Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi affida ad Adone Zoli (nato a Cesena il 16 dicembre 1887) l'incarico di presiedere un governo monocolore democristiano che sarebbe stato rimpiazzato dopo le elezioni politiche previste per l'anno successivo.

Zoli interpreta la volontà del capo dello Stato e raccolto l'incarico il 19 maggio forma il dodicesimo governo della Repubblica Italiana con Giulio Andreotti ministro delle Finanze, Paolo Emilio Taviani alla Difesa, Aldo Moro alla Pubblica Istruzione, Emilio Colombo ministro di Agricoltura e Foreste e con Oscar Luigi Scalfaro sottosegretario del ministero di Grazia e Giustizia.




Accadde Oggi - 19/05/1957


Se disponi di un profilo Facebook puoi utilizzarlo per commentare questa notizia











Il box gratuito per il tuo sito







E oggi: martedì 18 Giugno...

    1155 – Federico Barbarossa viene incoronato da papa Adriano IV

    1815 – L’esercito di Napoleone viene sconfitto a Waterloo

    1836 – Carlo Alberto di Savoia su proposta di La Marmora istituisce i bersaglieri

    1908 – Scontro alla Camera con i giornalisti che decidono di sopprimere i resoconti parlamentari

    1928 – Amelia Earhart arriva in Galles: è la prima donna a trasvolare l’Atlantico

    1940 – De Gaulle fugge in Gran Bretagna per organizzare la resistenza francese


    1889 – Camilla Ravera

    1918 – Franco Modigliani

    1942 – Paul McCartney

    1942 – Thabo Mbeki

    1943 – Raffaella Carrà

Advertising

Switch to our mobile site

Usiamo i cookie.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, se per te va bene clicca su "Accetto".

Se lo preferisci puoi negare il consenso e continuare a visitare il sito: i nostri partner non terranno conto della tua visita ma vedrai pubblicità meno attinenti alle tue preferenze.


La nostra politica su cookie e privacy