Accadde Oggi – accaddeoggi.it | 27 novembre: Fondata la Lancia automobili


Accadde Oggi 27 novembre 1906:

Fondata la Lancia automobili


Il notaio Ernesto Torretta di Torino formalizza la costituzione della "Lancia & C." l'azienda per la produzione di automobili fondata da Vincenzo Lancia e Claudio Fogolin. Per l'avvio dell'attività viene presa in affitto come officina un capannone in via Ormea da poco lasciato libero da un'altro produttore del settore.


Accadde Oggi 27 novembre 1906 117 anni fa - accaddeoggi.it ©
N.1304 di Repertorio
Costituzione di Società in nome collettivo
Regnando S.M. Vittorio Emanuele III
Per grazia di Dio e volontà della Nazione Re d’Italia

L’anno mille novecento sei addì ventisette del mese di Novembre in Torino e nel mio studio in Via Arsenale N.6
Avanti mè Toretta avv. Ernesto Regio Notaio inscritto presso il Consiglio Notarile di Torino mia residenza ed alla presenza dei Signori Conte Camillo Biglietti fu Conte Michele e Riccardo Lineo fu Com. Emilio ambi noti e residenti in Torino testimoni richiesti e da me cogniti.

Sono comparsi personalmente i Signori Lancia Vincenzo del vivente Cav. Giuseppe nato a Fobello e Fogolin Claudio del fu Antonio nato a San Vito al Tagliamento entrambi residenti in Torino I quali a me Notaio cogniti stipulano e convengono quanto segue:


Tra li Signori sopra comparsi è costituita una Società in nome collettivo e con sede in Torino, sotto la ragione Sociale Lancia e C. per l’esercizio dell’industria e del commercio di automobili con facoltà di acquistare, vendere, permutare stabili, brevetti d’invenzione, concessioni di brevetti e fare qualunque operazione di credito e compiere qualunque atto inerente al raggiungimento dello scopo Sociale.


Il capitale sociale è di lire centomila conferiti in danaro in parti eguali dai soci.


La Società avrà la durata d’anni sei a partire dal prossimo Dicembre e s’intenderà continuativa di sei in sei anni ove sei mesi prima della scadenza un socio non dia avviso per iscritto all’altro socio di voler far cessare la società.


Ciascuno dei Soci avrà la firma sociale, ma per la emissione di cambiali sarà necessaria la firma collettiva.
Il Signor Lancia si occuperà specialmente della parte tecnica ed il Signor Fogolin della parte amministrativa.


Nessun affare potrà farsi dai soci se non per conto sociale.


Nel mese di Dicembre d’ogni anno si farà l’inventario con quegli ammortamenti che le specialità dell’oggetto della società siano per richiedere.


Sugli utili sarà anzitutto prelevato quanto occorre per pagare l’interesse del cinque per cento al capitale rispettivamente versato.
Il rimanente sarà diviso in ragione del sessanta per cento al Signor Lancia e quaranta per cento al Signor Fogolin.
L’inventario dovrà essere firmato dai Soci entro quindici giorni dalla sua chiusura e s’intenderà anche firmato ove entro detti quindici giorni il Socio che non approvi l’inventario non abbia denunciato per iscritto all’altro Socio i motivi dei rifiuto.


In caso di decesso d’uno dei Soci, il Socio superstite avrà diritto a consolidare in sé l’azienda societaria mediante il pagamento agli eredi del Socio defunto di quanto sia ad essi dovuto secondo le risultanze dell’ultimo inventario firmato o dal quale siano trascorsi quindici giorni di cui all’articolo precedente, senza che sia sorta opposizione oltre agli interessi del cinque per cento dalla data dell’inventario stesso.
La dichiarazione verbale per il consolidamento dovrà essere fatto almeno ad uno degli eredi entro un mese del decesso ed il pagamento della somma dovuta dovrà essere fatto per metà entro tre mesi successivi e per metà entro altri tre mesi cogli interessi al cinque per cento pendente mora.
Qualora il Socio superstite non intenda consolidare l’azienda, la Società passerà in liquidazione salvo che il Socio superstite non preferisca d’accordo cogli eredi del Socio defunto continuare con essi la Società nel qual caso gli eredi dovranno essere rappresentati da una sola persona.


Ove i Soci versino somme nella cassa Sociale in conto corrente o vi lascino gl’interessi o gli utili a loro spettanti, decorrerà a loro favore l’interesse del cinque per cento.

10°
Qualunque controversia dipendente dal presente contratto dovrà essere risolto da tre arbitri amichevoli compositori scelti d’accordo ed il difetto dal Presidente della Camera di Commercio di Torino.

11°
Le spese del presente atto e conseguenti sono a carico della Società E richiesto io Notaio ho ricevuto il presente atto scritto di mio pugno sopra circa cinque pagine di un foglio quale ho letto alle Parti che lo hanno dichiarato conforme alla loro volontà il tutto in presenza dei testimoni meco tutti sottoscritti.

Lancia Vincenzo
Claudio Fogolin
Camillo Biglietti
Riccardo Lines
Ernesto Toretta Notaio

Condividi questo articolo

Pubblicità


Che ricorrenza è oggi?

Leggi e ascolta "Accadde Oggi podcast" con i principali fatti del giorno da ricordare

Iscriviti al Podcast di Accadde Oggi: https://giornopergiorno.accaddeoggi.it/?feed=mp3


Le canzoni più vendute in Italia il 01 febbraio, nel:


Oroscopo di mercoledì 1 febbraio 2023

Scegli il tuo segno zodiacale:

Ariete (21 marzo - 20 aprile)
Toro (21 aprile - 20 maggio)
Gemelli (21 maggio - 21 giugno)
Cancro (22 giugno - 22 luglio)
Leone (23 luglio - 23 agosto)
Vergine (24 agosto - 22 settembre)
(23 settembre - 22 ottobre) Bilancia
(23 ottobre - 22 novembre) Scorpione
(23 novembre - 21 dicembre) Sagittario
(22 dicembre - 20 gennaio) Capricorno
(21 gennaio - 19 febbraio) Aquario
(20 febbraio - 20 marzo) Pesci

Pubblicità



Segnalazioni


Pubblicità.



Oroscopo di oggi


Pubblicità



Il box gratuito per il tuo sito



Pubblicità.



Pubblicità





error: Questo contenuto è protetto.