Il giorno 13 giugno 1943 nasceva:

Gepy & Gepy (cantante e autore: "Blu" "Più (con Ornella Vanoni)")


13 giugno 1943 78 anni fa - accaddeoggi.it ©
Il cantante Giampiero Scalamogna, noto con lo pseudonimo di Gepy & Gepy, è nato a Roma il 13 giugno 1943 e vi è morto il 3 luglio 2010.

Si avvia alla carriera artistica già a sedici anni e a metà degli anni '60 del 1900, ventiduenne, approda al Piper di Roma con il duo Dany & Gepy esibendosi in un repertorio di cover di brani soul che gli valgono il primo contratto discografico con una sottoetichetta della RCA con cui nel 1967 pubblica il suo primo singolo "Baby è un'abitudine averti qui", è in questa occasione che assume il nome di Gepy & Gepy, essendo dotato di una corporatura importante, per sottolineare la stazza doppia rispetto alla media.

Nel 1975 è tra gli autori di Roma, Roma (Roma non si discute, si ama) di Antonello Venditti, brano che diventa inno della squadra di calcio della A.S. Roma e firma con Sergio Bardotti il brano "Uomo mio, bambino mio" per Ornella Vanoni oltre a "Rispondi" e "Incontro" incise da Patty Pravo.

L'anno successivo rinnova la collaborazione con Ornella Vanoni firmando la produzione e cinque brani dell'album "Più" e duettando nel brano da cui l'album prende il titolo.

Nel 1977 "Gepy & Gepy" diventa un duo con Melissa Chimenti con cui pubblica il brano "Blu" e nel 1978 sono in gara al cantagiro e al Festivalbar con "Chi.. io?".

L'anno successivo il brano "Body to body" diventa sigla del popolare programma musicale televisivo di Gianni Boncompagni "Discoring" e segna l'ingresso nel gruppo di Marcella Petrelli.

In questo periodo ha guadagnato una tale popolarità che il comico Beppe Grillo dedica una battuta alle sue dimensioni sostenendo che per realizzare le salopette che indossa si rivolga a un tappezziere.

Nel 1989 arriva a Sanremo con due brani "Ciao" portato in gara da Gigliola Cinquetti e "Per lei" da lui interpretato nella sezione Emergenti dove conquista il quarto posto.

Dopo alcuni giorni di ricovero nel reparto di terapia intensiva del Policlinico Umberto I a Roma, muore all'età di sessantasette anni in seguito a una grave forma di polmonite.



Condividi questo articolo

Pubblicità



Che ricorrenza è oggi?

Leggi e ascolta "Accadde Oggi Podcast" con i principali fatti del giorno da ricordare

Iscriviti al Podcast di Accadde Oggi: https://giornopergiorno.accaddeoggi.it/?feed=mp3


Oroscopo di martedì 28 settembre 2021

Scegli il tuo segno zodiacale:

Ariete (21 marzo - 20 aprile)
Toro (21 aprile - 20 maggio)
Gemelli (21 maggio - 21 giugno)
Cancro (22 giugno - 22 luglio)
Leone (23 luglio - 23 agosto)
Vergine (24 agosto - 22 settembre)
(23 settembre - 22 ottobre) Bilancia
(23 ottobre - 22 novembre) Scorpione
(23 novembre - 21 dicembre) Sagittario
(22 dicembre - 20 gennaio) Capricorno
(21 gennaio - 19 febbraio) Aquario
(20 febbraio - 20 marzo) Pesci

Pubblicità




Oroscopo di oggi


Pubblicità



Il box gratuito per il tuo sito



Pubblicità





E oggi martedì 28 Settembre...

    1066 – Guglielmo il Conquistatore approda a Pevensay e invade l’Inghilterra

    1542 – L’esploratore portoghese Cabrillo scopre la California.

    1785 – La Scuola Militare di Parigi promuove il sedicenne Napoleone Bonaparte

    1821 – Proclamata l’indipendenza del Messico dalla Spagna, de Iturbide è imperatore

    1850 – La Marina Militare degli Stati Uniti abolisce la flagellazione

    1898 – Operativa la nuova centrale elettrica di Paderno d’Adda: alimenterà i tram di Milano


    0551AC – Confucio

    1871 – Pietro Badoglio

    1899 – Achille Campanile

    1924 – Marcello Mastroianni

    1934 – Brigitte Bardot

Advertising

Usiamo i cookie.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, se per te va bene clicca su "Accetto".

Se lo preferisci puoi negare il consenso e continuare a visitare il sito: i nostri partner non terranno conto della tua visita ma vedrai pubblicità meno attinenti alle tue preferenze.

La nostra politica su cookie e privacy