Accadeva il giorno 22 marzo del 1796:

Nello Stato Pontificio poco più che diciassettenne prende servizio l'esecutore di pene capitali Giovanni Battista Bugatti detto "Mastro Titta".


221 anni fa


Giovanni Battista Bugatti è nato a Senigallia il 6 marzo 1779 ed è morto nella stessa località il 18 giugno 1869.

Detto Mastro Titta e noto anche come "Il boia di Roma" prese servizio come esecutore di pene capitali nello Stato Pontificio il 22 marzo 1796 e fino all'anno della pensione, nel 1864, annotò un totale di 516 interventi tra supplizi ed esecuzioni.

Poiché questa attività prevedeva lunghi periodi di pausa, Giovanni Battista Bugatti lavorava come venditore di ombrelli avendo cura di restare entro la cinta vaticana, poiché mal visto dai romani per prudenza non poteva recarsi nel centro città.


(Nell'immagine: Mastro Titta dimostra alla folla l'avvenuta esecuzione sollevando la testa di una condannata)



Accadde Oggi - 22/03/1796



Se disponi di un profilo Facebook puoi utilizzarlo per commentare questa notizia







Installa il box gratuito sul tuo sito




    E oggi: martedì 27 giugno...

      1994 – Karl Benz ottiene un brevetto per il suo motore a combustione interna negli USA

      1905 – Si ammutinano i marinai della corazzata Potemkin

      1910 – Con la rivolta di Zapata e Madeiro prende il via la rivoluzione messicana

      1932 – Rama VI del Siam accetta di trasformare il suo governo in monarchia costituzionale

      1967 – In funzione al Londra il primo bancomat europeo

      1974 – Nuovi provvedimenti fiscali approvati alla Camera dei Deputati


      1462 – Luigi d’Orleans

      1859 – Mildred Hill

      1877 – Isadora Duncan

      1914 – Giorgio Almirante

      1927 – Cino Tortorella

    Advertising

    Switch to our mobile site

    Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

    Questo sito utilizza cookies di terze parti per mostrare annunci pubblicitari in linea
    con le tue preferenze. Proseguire la navigazione rappresenta consenso a tale utilizzo.

    Clicca per accettare o, se sei contrario, lascia il sito. Per maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi