Fatti di sabato 23 Ottobre


È il 296° giorno delľ anno e la Chiesa ricorda San Giovanni da Capestrano (sacerdote) - Il sole sorge alle ore 07:32 e tramonta alle 18:17 - La Luna è gibbosa calante -

1863 – Su iniziativa di Quintino Sella viene fondato a Torino il Club Alpino Italiano, l’associazione si occuperà dell’alpinismo in ogni sua manifestazione, di conoscenza, studio e difesa delle montagne italiane.

1884 – Con sede presso il Ministero di Agricoltura, Industria e Commercio, viene istituito in Italia l’Ufficio Brevetti. Lo prevede il Regio Decreto numero 2730 specificando che occuperà delle invenzioni, marchi, segni distintivi, disegni e modelli di fabbrica in esecuzione dei servizi di convenzione internazionale. (Il provvedimento arriverà in Gazzetta Ufficiale l’8 novembre 1884).

1907 – Un nuovo terremoto colpisce Calabria e Sicilia. La violenza del sisma distrugge quasi completamente Ferruzzano nel reggino dove si contano centosettantacinque vittime e numerosi feriti.

1923 – Nel giorno della Grande Assemblea Nazionale (che deciderà la proclamazione ufficiale della Repubblica di Turchia in atto dal 1920) la città di Ankara diventa la nuova capitale dello stato in sostituzione della storica Istàmbul.

1941 – Arriva al cinema il nuovo film di animazione prodotto da Walt Disney. “Dumbo” racconta in sessantaquattro minuti la storia di un piccolo elefante con orecchie grandi abbastanza da consentirgli di volare.

1942 – Al comando del generale Montgomery, le truppe britanniche sferrano l’offensiva alle truppe italo-tedesche di Rommel ad El Alamein. E’ il terzo scontro tra le due forze sul suolo egiziano dopo quelli di luglio e di fine agosto.

1956 – Da una manifestazione pacifica nella città di Poznan cui partecipano alcune migliaia di studenti, l’aggregarsi di migliaia di altri manifestanti dà vita alla rivoluzione ungherese contro la dittatura di Matyas Rakosi e la presenza sovietica in Ungheria.

1958 – Il poeta e scrittore russo Boris Pasternak viene insignito del premio Nobèl per la letteratura per il “Dottor Zivago” ma a causa delle reazioni negative dell’Unione Sovietica è costretto a rifiutare il riconoscimento.

1958 – Il settimanale franco-belga Spirou pubblica la prima striscia a fumetti in cui sono rappresentati i Puffi disegnati dal belga Peyo. Sono ospiti dell’episodio “Il flauto a sei buchi” nel fumetto di “John e Solfamì”.

1970 – Aretha Franklin riceve il disco d’oro per “Don’t play that song (You lied)”. Cover  di un brano inciso nel 1962 da Ben E.King è in vetta alla classifica dei singoli più venduti in America da cinque settimane durante le quali ha superato il milione di copie vendute.

1976 – Pubblicato lo scorso 31 luglio, il singolo “If you leave me now” dei Chicago tratto dal loro ottavo album in studio, raggiunge il primo posto della classifica musicale di Billboard. Diventerà uno dei maggiori successi mondiali del gruppo.

1978 – Negli Stati Uniti la CBS Records aumenta il prezzo degli album discografici che passa da due a quasi nove dollari.

1982 – Fosse comuni vengono scoperte nei pressi di Buenos Aires. All’interno vi sono le spoglie di oltre quattrocento persone “scomparse” (anche note come “desaparecidos”) durante la dittatura di Jorge Videla.

1983 – Due attentati contro le forze di pace americane e francesi in Libano. Contro gli americani esplode un camion bomba davanti alla loro caserma a Beirut uccidendo duecentoquarantuno marines; a pochi chilometri l’attacco al quartier generale francese causa altre cinquantotto vittime.

1988 – A trentadue anni dalla rivolta ungherese contro il comunismo a Budapest per la prima volta ne vengono commemorati i caduti.

1988 – Prospero Gallinari dal carcere di Rebibbia a Roma sottoscrive con altri irriducibili del terrorismo un documento in cui riconosce che “la lotta armata contro lo Stato è finita”. Il documento di sei cartelle e mezza sconfessa chi dall’esterno del carcere vuole utilizzare la sigla delle Brigate Rosse evidenziando che esse “coincidono di fatto con i prigionieri politici delle BR”.

continua...




Sono nati oggi:

1811 – Orazio Antinori

1817 – Pierre Larousse

1902 – Luigi Gedda

1906 – Gertrude Ederle

1920 – Gianni Rodari

1925 – Carlo Caracciolo

1925 – Nanni Loy

1931 – Bruno Corbucci

1940 – Pelé (Edson Arantes do Nascimento)

1942 – Michael Crichton

1943 – Alida Chelli

1944 – Branko

1945 – Angela Buttiglione

1948 – Walter Foini

1954 – Ang Lee

1959 – Sam Raimi

continua...


Il proverbio del giorno:

A rubar poco si va in galera, a rubar tanto si fa carriera.




Ascolta - Accadde Oggi del 23/10/2021



Iscriviti al podcast


Ospitato da Radio Piemonte Sound | Diritti riservati - Altro su accaddeoggi.it