Ricorrenza del giorno 17 maggio 2019:


Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia


Riconosciuta dalle Nazioni Unite e dall'Unione Europea, la giornata internazionale contro l'omofobia è stata celebrata per la prima volta nel 2004 e da allora ogni anno nella giornata del 17 maggio.

Fu ideata dal curatore del "Dizionario dell'omofobia" lo scrittore e attivista francese Louis-Georges Tin ricordando la decisione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità che in questo giorno, nel 1990, aveva reso nota la decisione di rimuovere l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali e definendola per la prima volta nella storia, come una varante naturale del comportamento umano.

La giornata ha ottenuto il patrocinio dell'Unione Europea tre anni dopo la sua nascita, nel 2007, ritenendo necessario specificare agli stati membri la necessità di formulare leggi non discriminatorie sulla base dell'orientamento sessuale.

Nel corso degli anni sono intervenute alcune variazioni, ad esempio l'allargamento del concetto di omofobia alla transfobia (nel 2009) e alla bifobia (nel 2015).



Accadde Oggi - 17/05/2019



Se disponi di un profilo Facebook puoi utilizzarlo per commentare questa notizia









Il box gratuito per il tuo sito







E oggi: domenica 25 Agosto...

    1609 – A Venezia la prima dimostrazione del telescopio di Galileo Galilei.

    1825 – L’Uruguay dichiara l’iindipendenza.

    1875 – Prima traversata a nuoto della Manica.

    1900 – Muore sessantacinquenne a Weimar il filosofo Friedrich Nietzsche.

    1923 – Libero Ferrario è il primo italiano a vincere un mondiale di ciclismo

    1932 – Amelia Earhart fissa il record di volo non-stop transcontinentale


    1530 – Ivan il Terribile

    1845 – Ludovico II di Wittelsbach

    1880 – Guillaume Apollinaire

    1898 – Giovanni Battista Giorgini

    1918 – Leonard Bernstein

Advertising

Switch to our mobile site

Usiamo i cookie.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, se per te va bene clicca su "Accetto".

Se lo preferisci puoi negare il consenso e continuare a visitare il sito: i nostri partner non terranno conto della tua visita ma vedrai pubblicità meno attinenti alle tue preferenze.


La nostra politica su cookie e privacy