-->


Accadeva il giorno 15 marzo del 1986:

Fotografia usa e getta


L'azienda giapponese Fuji lancia la prima macchina fotografica usa e getta. Il suo nome è: "Utsurun-desu" che tradotto significa: "Scatta fotografie" ma  è conosciuta anche come "Quick snap".


15 marzo 1986 33 anni fa - accaddeoggi.it ©


Il suo nome è Utsurun-Desu, è la prima macchina fotografica usa e getta e viene lan dalla giapponese Fuji nel 1986.

Fu una vera rivoluzione culturale in un paese in cui fino a quel momento tradizionalmente l'uso dell'apparecchio fotografico era stretto appannaggio del "maschio di casa" ritenuto più idoneo all'uso di apparecchi più sofisticati e relegandone l'utilizzo alle sole occasioni importanti.

Il nuovo apparecchio semplificava notevolmente l'utilizzo e lo rendeva accessibile anche ai meno esperti, amplificandone la diffusione.

La prima versione della macchina realizzata in plastica era dotata di una pellicola da 24 o da 36 pose da 35 millimetri e una lente, con diaframma molto chiuso per ottenere la migliore messa a fuoco possibile.

L'anno successivo fu corredata di flash renderne possibile l'uso anche in condizioni di luce insufficiente.


Accadde Oggi - 15/03/1986
Se hai un profilo Facebook puoi utilizzarlo per commentare:











Il box gratuito per il tuo sito







E oggi: lunedì 18 Marzo...

    0037 – Caligola viene nominato imperatore di Roma

    1229 – Federico II si incorona re di Gerusalemme nella Basilica del Santo Sepolcro

    1314 – Giustiziato sul rogo Jaques de Molay ultimo gran maestro dei templari

    1848 – Rivolta a Milano contro gli austriaci

    1850 – Nasce la società di spedizioni e recapito rapido American Express

    1902 – Enrico Caruso in studio a Milano per registrare 10 arie d’opera


    1583 – Mario Guiducci

    1844 – Nikolai Rimski-Korsakov

    1858 – Rudolf Diesel

    1893 – Costante Girardengo

    1903 – Galeazzo Ciano

Advertising

Switch to our mobile site

Usiamo i cookie.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, se per te va bene clicca su "Accetto".

Se lo preferisci puoi negare il consenso e continuare a visitare il sito: i nostri partner non terranno conto della tua visita ma vedrai pubblicità meno attinenti alle tue preferenze.


La nostra politica su cookie e privacy