Accadde Oggi 23 novembre 1991:

Freddie Mercury: “Ho l’AIDS”


A Londra rivelazione shock nel mondo musicale: il cantante dei Queen Freddie Mercury annuncia di essere affetto da Aids, la Sindrome da Immuno Deficienza Acquisita.


Accadde Oggi 23 novembre 1991 28 anni fa - accaddeoggi.it ©


Il messaggio viene diffuso in serata da Roxy Meade, portavoce del cantante Freddie Mercury:

"Facendo seguito alle enormi congetture di stampa nelle ultime due settimane desidero confermare che sono risultato positivo al test HIV e ho l'AIDS.

Ho creduto corretto tenere questa informazione privata fino ad oggi per proteggere la privacy delle persone che mi sono accanto.

Comunque è arrivato il momento per i miei amici e per i fan di tutto il mondo di conoscere la verità.

Spero che tutti vogliano unirsi a me, i miei medici e tutti gli altri nel mondo nella lotta contro questa terribile malattia."




Pubblicità



Commenta usando il tuo profilo Facebook

Pubblicità



Oroscopo di oggi


Acquisti con Amazon? Collegati da qui:



Pubblicità



Il box gratuito per il tuo sito




Altri contenuti sponsorizzati




Accadde Oggi su Facebook




Pubblicità





E oggi: mercoledì 11 Dicembre...

    1730 – Debutta a Parigi la tragedia “Bruto” di Voltaire

    1792 – In Francia processo a Luigi XVI

    1909 – A Guglielmo Marconi il premio Nobèl per la fisica per la radio

    1910 – Georges Claude dimostra pubblicamente la lampada neon

    1911 – Marie Curie diventa la prima persona a ricevere per la seconda volta il Nobèl

    1936 – Per amore di Wallis Simpson, Edoardo VIII del Regno Unito abdica


    1712 – Francesco Algarotti

    1843 – Robert Koch

    1882 – Fiorello La Guardia

    1912 – Carlo Ponti

    1916 – Perez Prado

Advertising

Switch to our mobile site

Usiamo i cookie.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, se per te va bene clicca su "Accetto".

Se lo preferisci puoi negare il consenso e continuare a visitare il sito: i nostri partner non terranno conto della tua visita ma vedrai pubblicità meno attinenti alle tue preferenze.


La nostra politica su cookie e privacy
Shutdown connection