Il giorno 22 aprile del 1451 nasceva:


Isabella I di Castiglia (regina di Castiglia e Leon e consorte d'Aragona)


566 anni fa


Isabella di Trastàmara (nota anche come Isabella I la Cattolica o più semplicemente come Isabella di Castiglia) è nata a Madrigal de las Altas Torres il 22 aprile 1451 ed è morta a Medina del Campo il 26 novembre 1504.

Figlia di Giovanni II re di Castiglia e d'Isabella di Portogallo viene dichiarata erede al trono nel 1468 e l'anno successivo sposa Ferdinando d'Aragona.

Costretta a difendere i propri diritti contro Giovanna la Beltraneja in una lunga guerra civile, riesce a concludere la contesa solo nel 1479 e poiché nello stesso anno il marito Ferdinando sale al trono d'Aragona, Isabella congiunge le due corone avviando al contempo l'unificazione politica della Spagna.

Sotto l'energica guida dei due sovrani nel 1492 si concretizzano la cacciata dei Mori, la sottomissione della riottosa nobiltà e il finanziamento dell'impresa del navigatore italiano Cristoforo Colombo alla ricerca di una passaggio a ovest verso l'India che conduce invece alla scoperta del continente americano.

Ricoverata a Medina del Campo per un tumore all'utero, la regina di Castiglia e Leon e regina consorte d'Aragona muore il 26 novembre 1504 nel palazzo reale della città all'età di cinquantatré anni.


(Nella foto: Isabella I di Castiglia in un ritratto di artista anonimo del 1490 custodito presso il Museo Del Prado a Madrid)


Accadde Oggi - 22/04/1451



Se disponi di un profilo Facebook puoi utilizzarlo per commentare questa notizia







Installa il box gratuito sul tuo sito




E oggi: lunedì 23 ottobre...

    1863 – A Torino viene fondato il CAI, Club Alpino Italiano

    1923 – Ankara diventa capitale della Turchia

    1941 – Arriva al cinema “Dumbo” l’elefantino volante prodotto da Walt Disney

    1942 – Battaglia finale ad El Alamein tra britannici e italo-tedeschi

    1956 – Da Poznan prende il via la rivoluzione ungherese

    1958 – Lo scrittore Boris Pasternak rinuncia al premio Nobèl


    1811 – Orazio Antinori

    1817 – Pierre Larousse

    1902 – Luigi Gedda

    1906 – Gertrude Ederle

    1920 – Gianni Rodari

Advertising

Switch to our mobile site

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Usiamo cookies di terze parti per mostrare pubblicità compatibili
con le tue preferenze. Prosegui la consultazione acconsentendo a tale utilizzo.

Clicca per accettare oppure lascia il sito. Per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi