Accadde Oggi 03 dicembre 1919:

Muore Auguste Renoir


A Cagnes-sur-Mer muore settantottenne il pittore Auguste Renoir uno dei più alti esponenti dell'impressionismo. Colpito da una forma aggressiva di artrite reumatoide intorno ai cinquant'anni, dal 1912 era semiparalizzato e dipingeva legando i pennelli alle mani; la morte è stata causata da un attacco cardiaco.


Accadde Oggi 03 dicembre 1919 100 anni fa - accaddeoggi.it ©


Il pittore Pierre-Auguste Renoir è nato a Limoges il 25 febbraio 1841 ed è morto a Cagnes-sur-Mer il 3 dicembre 1918.

Considerato uno tra i maggiori esponenti dell'Im- pressionismo da giovanissimo fu dapprima assunto in una fabbrica di porcellane, poi lavorò con il fratello incisore di medaglie e quindi come decoratore di ventagli e parati a soggetto religioso.

In questo periodo in cui spesso visitò il museo Louvre maturò la decisione di iscriversi all'École de Beaux Arts.Maturò i Con Monet, Sisley, Bazille, frequentatori dell'AtéIier di Gleyre, e con Pissarro, Guillaumin e Cézanne condivise l'entusiasmo per Manet, per i pittori di Barbizon e per Corot, cui si rivelerà legato specie nei paesaggi (Parco di Saint-CIoud del 1867; Chiatte sulla Senna del 1869).

Dopo i rifiuti degli anni precedenti nel 1868 riuscì a far accettare al Salon "Lisa con l'ombrello" sebbene la sua pittura al momento risentisse ancora dei modi di Courbet e Manet, da allora si leghera alle vicende degli impressionisti

Un periodo che dura fino al 1883 quando adotta una maniera detta «aigre» caratterizzata dal disegno scarno e colori acidi (Gli Ombrelli del 1883)

Si avvaleva di due stili che a volte erano presenti nella stessa opera: nei paesaggi e nelle scene «au plein air» ritratte nei quadri I canottieri (1879), Colazione dei canot- tieri (1880), la forma è modellata dalla luce e i colori, indefiniti, si realizzano con una pennellata agile e leggera, mentre nelle figure e negli interni il colore acquista maggiore spessore e la forma è più plastica (Madame Charpen- tier e le figlie, 1878).

Intorno al 1890, allorché si dedicò anche alla scultura, questa maniera prevalse e in opere come Le bagnanti (1885), i Ritratti di Gabrielle, Grande Nudo (1913), la forma si estende e il modellato plastico supera i limiti della struttura interna.

Negli ultimi anni della sua vita si era affezionato ad Amedeo Modigliani che riceveva spesso in visita nel suo studio e che morirà meno di due mesi dopo di lui.

Pierre Auguste Renoir muore a Cagnes-sur-Mer nel sud della Francia il 3 dicembre del 1919 ucciso da un attacco cardiaco, lavorando fino alle fasi finali della sua esistenza con i pennelli legati alle dita ormai rattrappite.





Pubblicità



Commenta usando il tuo profilo Facebook

Pubblicità



Oroscopo di oggi


Acquisti con Amazon? Collegati da qui:



Pubblicità



Il box gratuito per il tuo sito




Altri contenuti sponsorizzati




Accadde Oggi su Facebook




Pubblicità





E oggi: martedì 10 Dicembre...

    1520 – Martin Lutero fa bruciare la bolla papale “Exsurge Domine”

    1847 – Prima esecuzione pubblica de “Il canto degli italiani” di Mameli

    1868 – Installato a Londra il primo semaforo: lo ha ideato John Peake Knight

    1896 – Muore a Sanremo il chimico Alfred Nobel

    1901 – Si tiene la prima cerimonia di assegnazione dei premi Nobèl a Stoccolma

    1906 – Giosuè Carducci è il primo italiano a ricevere il premio Nobèl


    1815 – Ada Lovelace

    1830 – Emily Dickinson

    1907 – Amedeo Nazzari

    1921 – Giuseppe “Peppino” Prisco

    1923 – Harold Gould

Advertising

Switch to our mobile site

Usiamo i cookie.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, se per te va bene clicca su "Accetto".

Se lo preferisci puoi negare il consenso e continuare a visitare il sito: i nostri partner non terranno conto della tua visita ma vedrai pubblicità meno attinenti alle tue preferenze.


La nostra politica su cookie e privacy
Shutdown connection