I fatti di oggi: sabato 24 giugno



È il 175° giorno delľ anno e la Chiesa ricorda la natività di San Giovanni Battista - Il sole sorge alle ore 05:33 e tramonta alle 20:49 - La Luna è nuova -

1509 – Nell’abbazia londinese di Westminster, Enrico VIII viene incoronato re d’Inghilterra.

1519 – All’età di trentanove anni muore a Ferrara la figlia illegittima di papa Alessandro VI, Lucrezia Borgia duchessa di Ferrara. Era nata a Subiaco da Vannozza Cattanei amante dell’allora cardinale spagnolo Rodrigo Borgia, divenuto papa della Chiesa Cattolica nel 1492.

1793 – Viene varata la prima costituzione repubblicana di Francia.

1812 – L’esercito di Napoleone Bonaparte invade la Russia.

1859 – Oltre duecentomila soldati combattono la battaglia di Solferino e di San Martino contro gli austriaci che hanno la peggio contro la Francia di Napoleone III nel primo caso e contro il Regno di Sardegna di Vittorio Emanuele II nel secondo.

1910 – Un gruppo di finanzieri lombardi rileva la fabbrica di automobili napoletana dell’imprenditore francese Pierre Alexandre Darracq e le attribuisce il nome di Anonima Lombarda Fabbrica Automobili: nasce l’ALFA.

1932 – Mentre re Rama VI del Siam si trova a Hua Hin, un gruppo di rivoluzionari occupa il Grande Palazzo Reale di Bangkok arresta i membri del consiglio di stato e blocca poste e radio. Il golpe mira all’instaurazione di una monarchia costituzionale.

1940 – Italia e Francia sottoscrivono l’armistizio durante la seconda guerra mondiale.

1948 – L’esercito sovietico chiude ogni possibile collegamento tra Berlino Est e la Germania Ovest.

1974 – La Procura della Repubblica di Milano apre un’inchiesta su cinque grandi aziende petrolifere sospettate di frode fiscale.

1975 – La Corte Suprema indiana accoglie parzialmente il ricorso di Indira Gandhi accusata di brogli elettorali e interdetta dai pubblici uffici fino al 1981. Resterà Primo Ministro ma senza diritto di voto.

1978 – La nazionale italiana di calcio viene battuta dal Brasile per 2 a 1 e chiude al quarto posto ai mondiali di Argentina.

1981 – Quattro ragazzi di Medjugorje in Erzegovina raccontano di avere avuto una visione della Vergine Maria.

1985 – Debutta nelle sale cinematografiche “Cocoon” di Ron Howard che nel primo weekend incassa quasi otto milioni di dollari battendo “Rambo II la vendetta” uscito in contemporanea.

1985 – Francesco Cossiga viene eletto ottavo presidente della Repubblica Italiana. Per la prima volta nella storia della Repubblica Italiana l’elezione avviene al primo scrutinio. Cossiga ha raccolto 752 voti su 977.

1989 – Secondo matrimonio per il conduttore televisivo Giancarlo Magalli che oggi sposa Valeria Donati.

1992 – Il cantante statunitense Billy Joel riceve il diploma “ad honorem” dalla scuola superiore di Hicksville, nel Bronx. In quella scuola non riuscì a diplomarsi perché distolto dallo studio per lavorare al piano bar e aiutare la madre single.

1994 – Alle 8.30 del mattino viene inaugurata la prima rete televisiva francese di sole notizie: si chiama La Chaine Info ed è stata creata da Christian Dutoit all’interno del gruppo TF1. La rete LCI è ricevibile via cavo e via satellite.

1995 – Al termine di un inseguimento in auto gli agenti della Direzione Investigativa Antimafia arrestano a Palermo il capomafia Leoluca Bagarella, considerato l’erede di Totò Riina all’interno di Cosa Nostra e simbolo della mafia stragista.

2001 – Debutta la rete televisiva La7 nata dalla fusione tra TeleMontecarlo e SEAT Pagine Gialle. La serata inaugurale è condotta da Gad Lerner e Fabio Fazio con collegamenti dal Circo Massimo a Roma dove si festeggia lo scudetto vinto dalla Roma.

2005 – Il conservatore Mahmoud Ahmadinejad viene eletto presidente dell’Iràn con il 61,7% dei voti. Al secondo turno elettorale ha votato il 59,8% degli aventi diritto.

2007 – Nella Coppa Europa First League in corso a Monaco di Baviera, Antonietta di Martino fissa il record italiano di salto in alto femminile a 2 metri e 03 centimetri.

2011 – La Banca Centrale Europea nomina l’italiano Mario Draghi suo nuovo presidente. Sostituirà Jean Claude Trichet a partire dal prossimo novembre.

2014 – Durante l’incontro tra Italia e Uruguay ai mondiali di calcio in corso in Brasile, l’attaccante uruguaiano Luis Alberto Suarez morde l’italiano Giorgio Chiellini sulla spalla. La partita si chiude per 0-1 con rete dell’urugaiano Diego Godin.


Sono nati oggi:


1789 – Silvio Pellico (patriota e scrittore: “Le mie prigioni”)

1901 – Libero Ferrario (ciclista, primo italiano vincitore titolo mondiale)

1911 – Giancarlo Pajetta (partigiano e politico)

1911 – Juan Manuel Fangio (pilota automobilistico, cinque volte campione F1)

1923 – Cesare Romiti (manager d’azienda)

1929 – Natalia Aspesi (giornalista e scrittrice)

1931 – Emilio Fede (giornalista)

1935 – Robert Downey Sr (attore: “Magnolia” “The family man”)

1937 – Renzo Arbore (conduttore radio tv e cantante: “Il clarinetto”)

1938 – Edoardo Vianello (cantante: “I watussi” “Abbronzatissima”)

1938 – Lorenzo Pilat (cantante e autore: “Fin chela barca va” “Il ragazzo della via Gluck”)

1939 – Andrea Monorchio (economista, Ragioniere di Stato 1989-2002)

1940 – Maurizio Mosca (giornalista e conduttore tv)

1943 – Tiziano Crudeli (giornalista e personaggio tv)

1944 – Jeff Beck (chitarrista degli Yardbirds)

1947 – Mick Fleetwood (batterista dei Fleetwood Mac: “Dreams” “Tusk” “Sara”)

1949 – John Illsley (bassista dei Dire Straits: “Sultans of swing” “Tunnel of love”)

1950 – Nancy Allen (attrice: “Robocop” “Blow out”)

1956 – Gilberto Gattei (conduttore radiofonico)

1959 – Andy McCluskey (cantante degli Orchestral Maneuvres in the Dark: “Enola gay”)

1965 – Vladimir Luxuria (attrice, scrittrice, conduttrice tv)

1974 – Luca Angeletti (attore: “Scusa ma ti chiamo amore” “Il capo dei capi”)

1977 – Thomas De Gasperi (cantante degli Zero Assoluto: “Per dimenticare”)

1983 – Alberto II di Thurn und Taxis (aristocratico)

1987 – Lionel Messi (calciatore, oro olimpico 2008)


Il proverbio del giorno:


Del senno di poi son piene le fosse.



Accadde Oggi - 24/06/2017






Installa il box gratuito sul tuo sito




    E domani: domenica 25 giugno...

      1876 – Cavallo Pazzo vince la battaglia di Little Bighorn

      1886 – Toscanini debutta come direttore dell’orchestra di Rio de Janeiro

      1946 – Aperti i lavori della Costituente: redigerà la Costituzione Italiana

      1950 – La Corea del Nord invade quella del Sud e dopo sette ore le dichiara guerra

      1962 – Niente predicatori nelle scuole statunitensi lo afferma la Corte Suprema

      1967 – Trasmesso “Our world” il primo programma satellitare internazionae dal vivo


      1852 – Antoni Gaudì

      1903 – George Orwell

      1924 – Sidney Lumet

      1928 – Peyo

      1935 – Eddie Floyd

    Advertising

    Switch to our mobile site

    Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

    Questo sito utilizza cookies di terze parti per mostrare annunci pubblicitari in linea
    con le tue preferenze. Proseguire la navigazione rappresenta consenso a tale utilizzo.

    Clicca per accettare o, se sei contrario, lascia il sito. Per maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi