Accadeva il giorno 14 agosto del 1941:

Nel campo di concentramento di Auschwitz muore Massimiliano Maria Kolbe. Il sacerdote francescano si è offerto volontario per il bunker della fame al posto di Francesco Gajowniczek, un prigioniero che alla condanna è scoppiato in lacrime per la famiglia che lo attendeva a casa.


76 anni fa


Il frate polacco Massimiliano Maria Kolbe nato a Zdunka Wola l'8 gennaio 1894 era giunto prigioniero nel campo di concentramento nazista di Auschwitz alla fine del maggio 1941, dove qualche mese dopo fu impiegato nei lavori di mietitura.

Per la fuga di un prigioniero, dieci persone furono destinate a morire nel "bunker della fame" ma quando una di loro, Francesco Gajowniczek, scoppiò in lacrime pensando alla famiglia che lo aspettava, padre Kolbe si offrì di morire al suo posto.

Dopo due settimane senza acqua e cibo quattro di loro erano ancora vivi e continuavano a pregare, un gesto che impressionò le guardie naziste che optarono per una morte più rapida mediante iniezione di acido fenico.

Il 14 agosto 1941 al medico nazista che si accingeva a praticargli l'iniezione letale Kolbe disse: "Lei non ha capito nulla della vita. L'odio non serve e niente. Solo l'amore crea."

L'espressione "Solo l'amore crea" fu più volte ricordata da papa Paolo VI quando Kolbe fu beatificato nel 1971 e Giovanni Paolo II nella cerimonia di canonizzazione ne ha ricordato il sacrificio.


(Nella foto: padre Massimiliano Kolbe in un'immagine del 1939)



Accadde Oggi - 14/08/1941



Se disponi di un profilo Facebook puoi utilizzarlo per commentare questa notizia







Installa il box gratuito sul tuo sito




    E oggi: martedì 22 agosto...

      1485 – Henry Tudor uccide Riccardo III d’Inghilterra.

      1864 – Fondata a Ginevra la Croce Rossa Internazionale.

      1902 – A Detroit viene fondata la Cadillac automobili

      1922 – Zio Vanja prima opera di Checov in Italia arriva a Milano

      1932 – Inaugurate le trasmissioni tv in Gran Bretagna.

      1938 – Parte il censimento degli ebrei in Italia


      1862 – Claude Debussy

      1904 – Deng Xiaoping

      1908 – Henri Cartier Bresson

      1913 – Bruno Pontecorvo

      1933 – Sylva Koscina

    Advertising

    Switch to our mobile site

    Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

    Usiamo cookies di terze parti per mostrare pubblicità compatibili
    con le tue preferenze. Prosegui la consultazione acconsentendo a tale utilizzo.

    Clicca per accettare oppure lascia il sito. Per maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi