* * * *
*
13 settembre 2012 - 5 anni fa

L'Organizzazione Meteorologica Mondiale stabilisce che il record di temperatura più alta sulla Terra registrato in Libia nel 1922 fu dovuto a un errore di misurazione di circa sette gradi. Il primato torna alla Death Valley dove nel 1913 a Furnace Creek si registrarono 56,7 gradi.


A Ginevra l'Organizzazione Meteorologica Mondiale annuncia che il record per la temperatura più alta registrata sulla Terra verificatasi nel 1922 a El Azizia in Libia fu frutto di un errore di misurazione.

Secondo gli esperti che hanno valutato accuratezza della strumentazione, esperienza dell'osservatore, esposizione del sito di osservazione, corrispondenza termica con gli estremi di altre località vicine, il valore di 58 gradi registrato il 13 settembre di quell'anno fu più basso di circa sette gradi e l'errore imputabile a un inesperto osservatore meteo non sufficientemente addestrato.

Di conseguenza il primato viene restituito a una precedente rilevazione effettuata il 10 luglio 1913 a Furnace Creek nella californiana Death Valley, dove la colonnina di mercurio si impennò fino a 56,7 gradi.


(Nella foto: una veduta panoramica della Death Valley)

Accadde oggi | 13 settembre : Cancellato il primato di temperatura in Libia *
* * * *
Versione Mobile | Versione Desktop
© 1999-2017 Accadde oggi - Riservati tutti i diritti