Accadeva il giorno 19 maggio del 1906:

Alla presenza di re Vittorio Emanuele III e del presidente svizzero Ludwig Forrer viene inaugurato il traforo ferroviario del Sempione che collega Italia e Svizzera congiungendo Iselle a Briga-Glis. E' la galleria più lunga al mondo.


111 anni fa


Il re d'Italia Vittorio Emanuele III e il presidente della Confederazione elvetica Ludwig Forrer il 19 maggio 1906 inaugurano il traforo ferroviario del Sempione, scavato sotto il Monte Leone e il Parco dell'Alpe Veglia lungo l'antico itinerario detto "del Sempione" dal nome del paese Simplon che si trova a sud del passo in territorio svizzero.

I lavori iniziati nel 1898 sono stati completati il 24 febbraio 1905; il tunnel misura 19.803 metri nella canna a nord-est e 19.823 metri nella canna a sud-ovest ed è la galleria ferrioviaria più lunga al mondo, primato che conserverà fino all'apertura del Daishimizu in Giappone nel 1982 lungo 22.221 metri.


(Nella foto: Vittorio Emanuele III e Ludwig Forrer passano in rassegna le truppe alla stazione di Domodossola durante la cerimonia inaugurale)



Accadde Oggi - 19/05/1906



Se disponi di un profilo Facebook puoi utilizzarlo per commentare questa notizia







Installa il box gratuito sul tuo sito




    E oggi: martedì 21 novembre...

      0553 – Emanata la Costituzione Imperatoriam di Giustiniano

      1783 – Primo volo non vincolato in pallone aerostatico

      1854 – Francesco Giuseppe imperatore d’Austria sposa la principessa Sissi

      1871 – Brevettato l’accendisigari

      1877 – Edison annuncia di poter registrare e riprodurre il suono

      1934 – Al teatro Apollo di Harlem debutta la cantante Ella Fitzgerald


      1694 – Voltaire

      1854 – Giacomo della Chiesa

      1898 – René Magritte

      1907 – Giorgio Amendola

      1945 – Goldie Hawn

    Advertising

    Switch to our mobile site

    Usiamo cookies di terze parti per mostrare pubblicità compatibili
    con le tue preferenze. Prosegui la consultazione acconsentendo a tale utilizzo.

    Clicca per accettare oppure lascia il sito. Per maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi