* * * *
*
07 dicembre 1984 - 34 anni fa

Michael Jackson si reca a Chicago per convincere i giudici che la canzone "The girl is mine" è stata effettivamente scritta da lui. Ad accusarlo di plagio è Fred Sanford secondo cui il brano somiglia alla sua "Please love me now" che sarebbe stata ascoltata da Jackson come provino e da lui incisa senza accreditarlo tra gli autori.


Il 7 dicembre 1984 il popolare cantante statunitense Michael Jackson si reca a Chicago per essere ascoltato in tribunale in merito all'accusa di plagio da parte di Fred Sanford secondo il quale il brano "The girl is mine" inciso da Jackson in coppia con l'interprete britannico Paul McCartney sarebbe un suo brano depositato con il titolo di "Please love me now".

Secondo l'accusa il 10 marzo 1982 Fred Sanford fece ascoltare il suo brano ai responsabili dell'etichetta discografica CBS a Rolling Meadows che ritenendolo meritevole chiese di tenerne una copia per proporla ad altri artisti, cosa che il direttore dei progetti speciali Granville White fece nei giorni successivi inviando il brano alla sede di Los Angeles per renderlo disponibile agli artisti di quella zona.

Secondo la difesa invece la stesura del brano è precedente al 10 marzo 1982; Michael Jackson racconta che fu incoraggiato dal produttore Quincy Jones a scrivere un brano su due ragazzi che battibeccano poiché innamorati della stressa donna soffermandosi poi sul suo modo di scrivere canzoni, lasciando che parole e musica nascano da sé stesse e facendo ascoltare in aula una registrazione degli appunti sonori in fase di composizione.

Prima di chiudere le quattro ore di audizione il popolare cantante racconta anche che "The girl is mine" si avvale principalmente di alcuni accordi sui quali ha già lavorato in passato per altre canzoni, citanto "That's what get for being polite" "Why can't I be" e "Thank you for life", poi lascia il Dirksen Federal Building per rientrare in California.

La giuria composta da cinque persone si pronuncerà il 13 dicembre 1984, dopo 21 ore (suddivise in tre giorni) di camera di consiglio sentenziando che nonostante la ragionevole possibilità che il brano di Sanford potesse essere entrato nella disponibilità di Michael Jackson è improbabile che questi se ne fosse impossessato essendo state prodotte prove sufficienti a dimostrare che la composizione "The girl is mine" era precedente all'epoca in cui Jackson avrebbe potuto venirne in possesso.


(Nella fotocomposizione: Michael Jackson mentre lascia il tribunale di Chicago e il ricorrente Fred Sanford)

Accadde oggi | 07 dicembre : Processo per plagio a Michael Jackson *
* * * *
Versione Mobile | Versione Desktop
© 1999-2018 Accadde oggi - Riservati tutti i diritti